via del Ponticello 22 emilianoamici@hotmail.com +39345932031

Psicometro di Belizal

Nessuna descrizione della foto disponibile.
Il Psicometro di Belizal si trova nel libro “Physique micro-vibratoire et force invisibles” descrive un grafico per valutare il potenziale energetico sia delle persone che dei rimedi.
Si tratta di un circuito che deve essere orientato sempre a nord ed è diviso in tre zone ognuna di 90 gradi. Nel cerchio in basso a destra va il testimone. Da 0 a 90 gradi è 1 micron, da 90 a 180 gradi è 2 micron e da 180 a 270 è 3 micron. Posizionando il pendolo al centro del grafico, si effettua una misura in ciascuna delle aree, essendo l’area da 0 a 1 micron, si controlla il valore fisico della persona, mentre da 1 a 3 si riferisce all’aspetto psichico.
Da 0 a 1 micron si riferisce alle condizioni fisiche, più vicino al valore 0, più l’individuo è malato. Da 1 a 3 sarebbero le qualità morali, psichiche ed etiche; al di sotto di questi valori la persona ha poca fiducia e al di sopra di 2,5 il soggetto può essere definito spirituale o di grande integrità morale.
Le scale per considerare le condizioni fisiche sono comprese tra 0,6 e 0,8, è adeguata per i lavoratori che richiedono uno sforzo notevole, per un lavoro d’ufficio è sufficiente tra 0,0 e 0,6 micron; mentre un **venditore **dovrebbe essere compreso tra 0,8 e 0,9 micron.
Per valutare l’aspetto intellettuale di una persona, tra** 1,5 e 1,8 micron è il valore ideale per le persone che si dedicano al business** e alle vendite, per i lavori fisici tra 0,8 e 1, anche se se richiede anche senso pratico è meglio di è compreso tra 1,2 e 1,4 micron; per le opere intellettuali e artistiche i valori devono essere compresi tra 1,9 e 2,1.
A livello morale, tra 1,5 e 1,6 micron è adeguato per qualsiasi lavoro commerciale, mentre un cassiere o una persona di fiducia sarebbe compreso tra 1,7 e 1,8 micron; mentre il valore da 1,3 a 1,4, per i compiti che sono vigilati da soggetti terzi.
Misurando i valori di questi tre parametri (fisico, intellettuale e morale) è possibile determinare il tipo di lavoro che una persona può svolgere o quali compiti può essere assegnato.
Un modo pratico per utilizzare il micrometro sarebbe quello di determinare il livello di salute di una persona e se il rimedio utilizzato è adeguato o meno. Per questo, una foto o un testimone della persona viene posizionata nel cerchio esterno, al di sotto di 0,3 micron è un segno di malattia, 0,5 micron indicherà che è necessaria una cura, da **0,6 a 0,9 **micron sarà un’indicazione di buona salute, poiché raramente viene superato 1,0 micron a livello fisico. Una volta che il rimedio è stato scelto con altri mezzi, il rimedio viene posizionato vicino al testimone e se aumenta la misura precedente o supera 1,0 micron, è favorevole.
Si tratta di un tipo di tabella di misurazione psicofisica molto semplice ma estremamente utile per tutti i professionisti o per coloro che eseguiranno trattamenti omeopatici, con gemme o essenze floreali; Sebbene Belizal lo abbia concepito come una sorta di test psicotecnico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *